Novembre 2017: scopri le migliori offerte per il tuo mutuo

Se hai deciso di fare il grande passo di acquistare casa accendendo un mutuo, il mese di novembre è quello giusto. Per il corrente mese, infatti, i principali player creditizi e gli istituti bancari sono in grado di offrire mutui a tassi davvero concorrenziali.

Chi vuole accendere un mutuo per l'acquisto di una casa  deve considerare diversi fattori per assicurasi il finanziamento migliore e risparmiare sulla rata. Gli aspetti fondamentali da considerare sono le rate, la durata del prestito e il tasso d'interesse. Gli ultimi due aspetti sono quelli che incidono di più sull'importo da erogare a scadenza al mutuante.
La stima delle varie alternative richiede un’attenta considerazione delle principali condizioni contrattuali ed economiche applicate al contratto e delle esigenze del mutuatario. Ma scegliere tra un tasso fisso e uno variabile è da sempre la parte più difficile; il primo comporta sicurezza, d'altra parte però  spesso si rivela la scelta meno economica perché parte sempre da un tasso di valore superiore rispetto a quello variabile.

Per ricevere informazioni o una consulenza mutuo, chiama al numero 081 952765

 

 

 

Vuoi accendere un mutuo?Questo è il momento giusto.

Il rapporto mensile dell' Abi conferma il trend positivo sui finanziamenti bancari, in primis i mutui che le famiglie chiedono per acquistare casa.

D'altronde il tasso di interesse ha raggiunto i minimi storici, basti pensare che dieci anni fa il tasso medio era del 5,72% mentre ad agosto 2017 registrava il 2, 11%. I due terzi dei mutui erogati sono a tasso fisso. Per i mutui si parla di un incremento del 2,6 % rispetto al solo 2016. E' davvero un periodo propizio per accendere un mutuo, è ora di acquistare la tua casa.

Ricevi aggiornamenti sui mutui scrivendo un messaggio alla nostra pagina facebook Global Consulting Services o chiamando allo 081 952765.

Iscrizione nell’ elenco dei cattivi pagatori: come reagire



Può succedere a chiunque di dimenticare di pagare la rata di un mutuo, o di restare allo scoperto sul conto, portandolo al rosso. MA ahinoi questo problema finanziario non si perdona, per cui certamente si verrà segnalati alla Centrale Rischi direttamente dall’istituto bancario. Così ci si ritrova nella black list, quella dei cosiddetti "cattivi pagatori". Questa segnalazione è piuttosto grave, perché ha conseguenze infelici per la persona, con la quale molto probabilmente nessun istituto di credito vorrà mai più stringere accordi. Obbligatoriamente il cattivo pagatore deve ricevere presso il  domicilio un avviso scritto in cui viene spiegato il motivo dell’inserimento del nome nell’elenco della Centrale Rischi. Il preavviso avviene con raccomandata andata e ritorno almeno 15 giorni prima dell’iscrizione nell’elenco dei cattivi pagatori.

Nel caso in cui non abbia ricevuto questo avviso, o l’abbia ricevuto in ritardo, nel caso in cui scopra di essere oggetto di segnalazione solo dopo una richiesta di visura, allora la segnalazione è illegittima.

Per ulteriori informazioni, ti invitiamo a contattarci per richiedere una prima consulenza gratuita con un nostro legale.


Per eseguire una verifica di questo genere da parte del diretto interessato, vi segnaliamo il servizio di visura centrale rischi di SOLUZIONI VISURA a questo link http://www.soluzionivisura.it